5 Commenti
apr 15Messo Mi piace da Lorenzo Bandini

Letta tutta d'un fiato!

Ma la domanda sorge spontanea: a quando il canale youtube di "A cosa pensa mentre corro"?

Expand full comment
author

Piano piano 👀 sempre troppo buono tommy

Expand full comment
apr 15Messo Mi piace da Lorenzo Bandini

Il tuo spunto è davvero molto intelligente. Mi permetto di farti riflettere su una cosa: non tutto può essere popolare, ma se attraverso la popolarità cresce l’attenzione su un movimento (running, trail, sport) ne beneficiano anche i primi appassionati. Accettare il compromesso è un atto di maturità e democrazia. Chiudersi nelle proprie stanze e dire “so tutto io” non credo faccia bene alla società.

Con stima 😃

Expand full comment
author

Ciao Marco! Grazie per il commento e lo spunto!

Chiaramente il mio tono voleva essere provocatorio: ho un passato con sport molto molto molto di nicchia e ho sentito di tutto; mi infastidisce, almeno per 5 minuti, quando le semplificazioni diventano storpiature, oppure, ancora peggio, quando il tono bonario diventa un pochino strafottente (del tipo “ma vedi un po’ sti scemi che corrono su e giù per le montagne, bravi eh! Però so’ scemi” - romanesco dell’intellighenzia giornalistica italiana d’obbligo). E allora mi chiedo, cogliendo al volo il tuo invito a riflettere: esiste una via di mezzo in cui la semplificazione del linguaggio è esattezza, a beneficio di tutti? :)

Expand full comment

Prezioso questo scambio fra noi. Credo di no. Ho capito benissimo il tuo sentimento, ma l’esattezza non è della società, almeno di quella che viviamo. Siamo (quasi) tutti approssimativi. Perciò ritengo questa piattaforma preziosa: ognuno di noi ha il suo spazio in cui approfondire i propri interessi, chi vuole legge ed è bellissimo, o no?

:)

Expand full comment